Razzismo e migrazione
“Profughi veri” e “profughi finti”: lo strabismo occidentale

“Profughi veri” e “profughi finti”: lo strabismo occidentale

Il grande moto di solidarietà dimostrato da diversi paesi europei, tra i quali la Svizzera, ha rilanciato la discussione “sull’accoglienza dei profughi a due velocità”. Una politica di accoglienza selettiva che, oggi, si mostra giustamente generosa con gli Ucraini e, ieri, si è mostrata estremamente e colpevolmente selettiva e riduttiva con chi fuggiva da altre guerra (basti pensare alla Siria). Pubblichiamo questo contributo che affronta la discussione su questo tema partendo dall’esperienza italiana; ma con osservazioni di fondo che valgono anche per la nostra e altre realtà.